TERZA EDIZIONE – POSTI ANCORA DISPONIBILI: 4

Via col Van. Laboratorio di camperizzazione artigianale

Come progettare e costruirsi da soli ciò che occorre per rendere abitabile il proprio furgone

Il corso – realizzato in collaborazione con Italia che Cambia – si propone di condividere tecniche e metodologie in ambito impiantistico, idraulico, elettrico, falegnameria, tappezzeria, termotecnica e normativo per la progettazione, l’allestimento e l’omologazione di un veicolo “abitabile” in autocostruzione.

L’obiettivo principale è creare un van progettato e cucito sulle nostre esigenze in base ai nostri mezzi. Uno strumento sicuro ed efficiente per vivere la van-life che sogniamo, inclusa l’esperienza dell’autocostruzione (magari attraverso il recupero e la rigenerazione dei materiali). Obiettivo ulteriore è quello di fare rete e scambiare idee, nozioni, materiali, creando qualsiasi tipo di opportunità.

Come sono andate le scorse edizioni del corso? Quali sono state le impressioni di chi vi ha partecipato? Diamo la parola ai nostri vanlifer.

 PERCHÈ UN CORSO DI QUESTO TIPO, ADESSO

Perché oggi nell’ambito dei lavori artigianali e del fai-da-te, capita spesso che ci si scontri con carenze tecniche e con la mancanza di tempo, di attrezzatura o anche di fiducia nelle proprie capacità; tutte cose in grado di sabotare la possibilità di vivere la sensazione impareggiabile di portare a compimento un’opera in proprio.

Eppure basterebbe che alcune semplici tecniche fossero condivise da chi le conosce, per comprendere quanti oggetti si possono riutilizzare o rigenerare, quanto materiale destinato alla discarica può ancora essere utile, quanta soddisfazione si può vivere nel realizzare da soli ciò che desideriamo. Spesso non è nemmeno questione di tecniche. Poche spiegazioni e un buon incoraggiamento possono bastare per accorgerci di quante cose siamo capaci di fare con le nostre mani.

A CHI È RIVOLTO 

Il laboratorio “Via col Van” si rivolge a coloro che hanno chiara in mente la loro destinazione, ma qualche incertezza sul percorso da fare. E in particolare:

  • a chiunque abbia un mezzo e vorrebbe allestirlo o ripararlo per farlo diventare o tornare a essere il proprio rifugio mobile;
  • a chi il mezzo non ce l’ha ancora e ha bisogno di capire quale potrebbe essere adatto alle sue esigenze;
  • a chi ha le idee chiare su cosa vuole realizzare ma non è sicuro del   metodo da utilizzare;
  • a chi non ha le idee chiare e vuole chiarirsele ascoltando le idee altrui ed esternando i propri dubbi.

IL PROGRAMMA

5 ore di formazione online e un weekend in presenza nella splendida cornice comunitaria della comunità solidale Aia Santa a Vicchio, sulle colline del Mugello, appena a nord di Firenze. 

Modulo 1 – Il progetto “Vorrei”

Martedì 4 giugno, dalle 18.00 alle 20.30 | Online

Un modulo per la condivisione e definizione dei propri progetti alla luce del triangolo desideri – esigenze – necessità.

  • accoglienza e presentazione del corso;
  • il decalogo di Onderod
  • testimonianza di Van Life a cura di Italia Che Cambia;
  • le forze in gioco: desideri, esigenze e necessità;
  • cosa abbiamo in mente? Definizione dei progetti (parte 1);
  • road map e confronti programmatici.

Modulo 2 – Idee sul banco. Punti di contatto con la realizzazione pratica

Lunedì 10 giugno, dalle 18.00 alle 20.30 | Online

Un modulo incentrato sulla fattibilità dei progetti dei partecipanti, con analisi dei punti critici.

  • il veicolo: requisiti, prezzi, strategie di ricerca e parametri di valutazione tecnica ed economica;
  • quadro generale: il budget e le dotazioni di base;
  • introduzione agli aspetti normativi e valutazione delle varianti
  • cosa abbiamo in mente? Definizione dei progetti (parte 2);

Weekend in presenza

Da venerdì 14 (inizio h. 14.30) a domenica 16 giugno (fine h. 15.30).

Presso la Comunità Aia Santa, Vicchio del Mugello, Firenze

GIORNO 1

  • arrivo e accoglienza;
  • dal sogno alla realtà: la fase di progettazione e la ricerca delle soluzioni (intervento di Ezio Maisto, parte 1);
  • analisi dei singoli progetti, ricerca delle esigenze, individuazione delle criticità;
  • focus: l’omologazione e la questione normativa;
  • focus: dotazioni e metodologie di installazione;
  • “ricostruzione” dei progetti alla luce di strumenti e obiettivi;

GIORNO 2 

  • focus: le tecniche costruttive della struttura di base;
  • caso studio: visita in loco del furgone Fargo (intervento di Ezio Maisto, parte 2);
  • focus: il capitolato e la definizione disegno;
  • passeggiata di riordino;
  • valutazioni economiche dei progetti sviluppati;

GIORNO 3

  • dai progetti al cantiere: come fare?
  • focus: reperibilità materiali e parametri per la ricerca;
  • focus: i prezzi e i fornitori;
  • focus: realizzare il cronoprogramma dell’allestimento;
  • momento di scambio contatti e definizione collaborazioni;
  • saluti finali.

La comunità Aia Santa è raggiungibile in auto e con i mezzi pubblici. Per maggiori informazioni: https://www.aiasanta.org/Contatti.html 

I DOCENTI 

Emmanuele Gennari è un allestitore artigianale di van che fin dall’adolescenza ondeggia fra le infinite possibilità dell’attivismo civico e del lavoro manuale. Dopo essersi occupato di automazione industriale, carpenteria metallica, falegnameria, impianti elettrici e meccanici, viene assunto da una grande azienda costruttrice di camper. Ma solo per il tempo che basta a capire cosa non vuole fare. Allora si licenzia e fonda Onderod, innovativo marchio orientato alla riparazione e alla rigenerazione di furgoni su progetti personalizzati con un occhio alla sostenibilità e al risparmio. Perché il fine gratifica i mezzi.

Il corso è stato progettato in collaborazione con Ezio Maisto, filmmaker, giornalista e camperista.

 

COME PARTECIPARE
Per iscriversi è necessario versare un contributo di partecipazione pari a 265,00 euroIl contributo comprende la quota associativa, il vitto e l’alloggio in camere condivise presso la Comunità Aia Santa. È prevista una riduzione per coppie o gruppi di iscritti.

Qualora si provenisse da realtà che hanno attive una partnership con Scuola Capitale Sociale, tale da godere di una riduzione sul prezzo, si è pregati di specificarlo scrivendo in segreteria.

Per partecipare o ricevere informazioni, scrivere a segreteria@scuolacapitalesociale.it, o compilare il form a fondo pagina.

Posti ancora disponibili: 4

Come si svolge: 2 moduli didattici online e un weekend in presenza presso la comunità solidale Aia Santa (Vicchio, Firenze)

Quando: Onlinemartedì 4 e lunedì 10 giugno, dalle 18.00 alle 20.30. In presenza, dal pomeriggio di venerdì 14 al pomeriggio di domenica 16 giugno.

Contributo di partecipazione: 265 euro. È prevista una riduzione per coppie o gruppi di iscritti.

Qualora si provenisse da realtà che hanno attive una partnership con Scuola Capitale Sociale, tale da godere di una riduzione sul prezzo, si è pregati di specificarlo scrivendo in segreteria.

Il contributo comprende il vitto e l’alloggio in camere condivise presso la Comunità Aia Santa. 

Come sono andate le scorse edizioni del corso? Quali sono state le impressioni di chi vi ha partecipato? Diamo la parola ai nostri vanlifer.

ISCRIVITI AI CORSI

Compila il form accanto con i tuoi dati e verrai contattato dalla segreteria per completare l’iscrizione al corso scelto.

13 + 8 =