Lecture di

Maria Giulia Marini

Medicina narrativa nella perdita

La narrazione può costituire una parte fondamentale del percorso di cura.

 Riflettere sul modo in cui un paziente racconta la propria esperienza, stimolare la condivisione di ricordi, vissuti ed emozioni anche da parte di familiari e operatori, sono infatti attività che possono offrire nuovi e più efficaci spazi di intervento.

 Ma quando la prognosi è infausta, in quale maniera la Medicina Narrativa può aiutare nella fase di lutto anticipatorio per il malato e i familiari e, a decesso avvenuto, nel processo di riprogettazione esistenziale per chi rimane?

 Una lecture di Maria Giulia Marini, docente di Medicina Narrativa presso Hunimed di Milano, Presidente Eunames (European Narrative Medicine Society) e membro del Board della Società Italiana di Medicina Narrativa.

 Introduce Nicola Ferrari, responsabile scientifico per i servizi di supporto al lutto dell’Associazione Maria Bianchi.

ISCRIVITI AI CORSI

Compila il form accanto con i tuoi dati e verrai contattato dalla segreteria per completare l'iscrizione al corso scelto.

11 + 4 =