ISCRIZIONI APERTE

Come lo stato raccoglie e spende i nostri soldi

Un corso online per la comprensione e la lettura dei bilanci pubblici

Un corso per imparare a conoscere i meccanismi della spesa pubblica e il funzionamento della finanza locale.

PERCHÈ UN CORSO DI QUESTO TIPO, ADESSO

Ogni giorno abbiamo a che fare con notizie che riguardano il debito pubblico, il rapporto deficit-pil, l’attuazione del PNRR, l’evasione fiscale, gli stanziamenti per provvedimenti e misure che hanno impatto sulla vita di tutti noi.

Imparare a conoscere i meccanismi della spesa pubblica e della finanza locale ci dà uno strumento in più per comprendere cosa succede nella vita politica ed economica di tutti i giorni.

A CHI È RIVOLTO

Il corso è strutturato per fornire a chi è impegnato nel sociale strumenti concreti di intervento e di proposta; agli studenti una “cassetta degli attrezzi” capace di migliorare il loro curriculum accademico; a chi ha una carica pubblica a livello locale maggiori competenza nel loro lavoro nelle assemblee elettive; ad attivisti e cittadini la padronanza delle dinamiche e delle ragioni della spesa pubblica.

 

IL PROGRAMMA

Modulo 1 – Che cos’è e come è strutturato il bilancio della Commissione europea?

Giovedì 20 ottobre (17.00 – 19.30) – a cura di Giulio Marcon

  • Struttura e governance europea
  • Processo decisionale nell’Unione europea
  • Formazione del bilancio europeo
  • Next generation EU
  • Testimonianza di Monica Frassoni

Modulo 2 – Cos’è il bilancio dello Stato? Come leggerlo e comprenderlo? Cos’è il PNRR?

Giovedì 27 ottobre (17.00 – 19.30)  – a cura di Giulio Marcon

  • Il processo di formazione di bilancio italiano
  • La riforma della legge di bilancio del 2016
  • La trasparenza nel bilancio italiano
  • La  formazione. La gestione della legge di bilancio
  • La controfinanziaria

Modulo 3 – Cosa sono gli indicatori di benessere? E come vengono utilizzati nella legge di bilancio e nei bilanci locali?

Lunedì 7 novembre (17.00 – 19.30) – a cura di Tommaso Rondinella

  • il Prodotto Interno Lordo e le critiche al PIL
  • gli indicatori di benessere
  • il BES – Benessere Equo e Sostenibile
  • Il BES nel Documento di Economia e Finanza
  • Alcune declinazioni territoriali

Modulo 4 – Il sistema di bilancio negli enti  locali: programmazione, gestione e rendicontazione

Lunedì 14 novembre (17.00 – 19.30) – a cura di Antonio Lavorato

4.1. La fase della programmazione:

  • il Documento Unico di Programmazione
  • il Bilancio di Previsione
  • il Piano Esecutivo di Gestione

4.2. La fase della gestione:

  • le entrate e la spesa
  • la salvaguardia degli equilibri finanziari e di cassa
  • il principio di flessibilità e le variazioni al bilancio

4.3. La fase della rendicontazione:

  • analisi dei crediti e dei debiti
  • il risultato di amministrazione e l’applicazione dell’avanzo
  • il risultato di amministrazione e la copertura finanziaria del disavanzo
  • il Patrimonio dell’Ente e l’importanza della sua gestione

4.4. Le partecipate:

  • la programmazione delle attività del gruppo
  • la sana gestione
  • il monitoraggio dei risultati e degli equilibri economici

I DOCENTI

Giulio Marcon: laureato in filosofia, è attivista sociale ed esperto in finanza pubblica. È stato Presidente del Comitato scientifico della Scuola del Sociale della Provincia di Roma, ed attualmente è portavoce della campagna Sbilanciamoci! È stato portavoce dell’Associazione per la pace e presidente del Consorzio Italiano di Solidarietà, segretario per l’Italia del Servizio Civile Internazionale. Ha insegnato politiche sociali alle università di Urbino e Cosenza e ha fatto parte del Comitato scientifico della X e dell’XI Conferenza nazionale di Statistica dell’Istat. È stato Segretario della Commissione Bilancio presso la Camera dei Deputati. Ha fondato con Goffredo Fofi le “Edizioni dell’asino”. Attualmente lavora in Banca Popolare Etica.

Tra i suoi libri: Sbilanciamo l’economia. Una via d’uscita dalla crisi (con Mario Pianta) Laterza, 2013; Le ambiguità degli aiuti umanitari, Feltrinelli, 2002. Come fare politica senza entrare in un partito Feltrinelli, 2006; Le utopie del ben fare, L’ancora del mediterraneo, 2006; Lavorare nel terzo settore (con Naletto, Cimini, Lombardi) Carocci, 2004.

Antonio Lavorato: dirigente della pubblica amministrazione esperto in finanza locale, ha ricoperto il ruolo di responsabile di area economico finanziaria in numerosi enti locali. Dal 2019 è dirigente dell’area finanziaria, entrate e tributi presso il Comune di Cerveteri (Rm), con responsabilità in materia di bilancio nella fase previsionale, gestionale e di rendiconto finanziario. Dal 2020 è inoltre Revisore dei Conti presso il Comune di Cervara di Roma (Rm). Aderisce ed è attivo sostenitore della campagna Sblianciamoci!

Tommaso Rondinella: laureato in Scienze Statistiche ed Economiche, è esperto di misurazione del benessere e dello sviluppo sostenibile. Dal 2010 al 2018 è stato è ricercatore presso gli uffici di Presidenza dell’Istat lavorando al “BES” – il progetto italiano per la misurazione del “Benessere equo e sostenibile”. E’ stato professore a contratto presso l’Università di Firenze ed è attivo nel terzo settore collaborando stabilmente con la “Campagna Sbilanciamoci!”. Dal 2019 è responsabile dell’ufficio “Modelli di Impatto e Valutazione Socio Ambientale” di Banca Etica.

 Il corso è realizzato in partnership con Sbilanciamoci e Banca Popolare Etica.

COME PARTECIPARE

Per iscriversi è necessario versare un contributo di partecipazione pari a 120,00 euro. Per partecipare scrivere a segreteria@scuolacapitalesociale.it, o compilare il form a fondo pagina. L’iscrizione sarà effettiva solo dopo aver effettuato il pagamento e aver ricevuto conferma dalla segreteria.

Numero partecipanti: Max. 25

Come si svolge: 4 incontri online, intervallati da 3 etivity

Quando: giovedì 20 e 27 ottobre, lunedì 7 e 14 novembre, dalle 17.00 alle 19.30.

Contributo di partecipazione: 120 euro.

ISCRIVITI AI CORSI

Compila il form accanto con i tuoi dati e verrai contattato dalla segreteria per completare l'iscrizione al corso scelto.

7 + 12 =