SOLD OUT – SECONDA EDIZIONE

ONLINE SU PIATTAFORMA ZOOM – POSSIBILE LA FRUIZIONE IN DIFFERITA

Anima animale. Prendersi cura di una vita

Un corso online per imparare a gestire ed elaborare la morte e il lutto dell’animale da compagnia

In che modo è possibile elaborare la morte dell’animale d’affezione quando il dolore per la perdita del pet non è ancora socialmente riconosciuto? Come riuscire a gestire il lutto e la ritualità del congedo in un contesto sociale attraversato da carenza di formazione e pregiudizi? E come confrontarsi con scelte molto delicate come il ricorso all’eutanasia animale?

Il corso si propone di offrire ai partecipanti strumenti e azioni di cura, conoscenze e sostegno per imparare a saper accogliere e accompagnare.

PERCHÈ UN CORSO DI QUESTO TIPO, ADESSO

Perché spesso nella società contemporanea, l’affetto e la cura che trasmettiamo ai nostri amati animali divengono una soluzione alternativa alla fragilità ed al senso di vuoto. Ma nel momento in cui il nostro tesoro si ammala e muore, subentrano – proprio come per la malattia e la morte di una persona cara –  l’incertezza, il senso di impotenza, la paura di perderlo per sempre.

L’educazione e l’orientamento diventano allora risorse indispensabili per superare la sofferenza ed il dolore, attivandosi e rendendosi autonomi nella capacità di allenarsi nel costruire e ricostruire continuamente il personale progetto di vita.

A CHI È RIVOLTO

Il corso è rivolto a persone che hanno vissuto la perdita di un animale, studenti universitari, insegnanti, educatori, volontari di associazioni di protezione animali, operatori di pet teraphy, medici veterinari, assistenti di clinica veterinaria, facilitatori di gruppo a vario titolo, persone educate a riflettere sulla fragilità per riorganizzare il proprio pensiero, operatori sanitari, che lavorano con la pet teraphy in hospice o nelle case di riposo, operatori funerari che si occupano di post mortem degli animali, produttori di farmaci per animali.

IL PROGRAMMA

10 ore di formazione online ripartite in quattro incontri, intervallati da esercitazioni individuali o di gruppo. Ogni lezione sarà video-registrata e messa a disposizione dei partecipanti in caso di assenza.

Modulo 1 – Cosa significa perdere l’animale d’affezione?

Martedì 16 gennaio, dalle 17.30 alle 20.00

Con l’intervento di Ines Testonidocente di Psicologia sociale e Psicologia delle relazioni di fine vita, lutto, perdita e morte presso l’Università degli Studi di Padova, dove dirige anche il master Death Studies & the End of Life.

  • Ouverture
  • Meditazione
  • In che contesto si inserisce il Corso?
  • Da chi è costituita la famiglia italiana?
  • Intervento di Ines Testoni
  • Gli animali entrano nella Costituzione italiana
  • Qual è il tipo di legame che instauriamo con il pet?
  • Il lutto per l’anima-animale
  • E i bambini, e gli anziani in lutto?

Modulo 2 – Quali sono le circostanze di morte del pet?

Martedì 23 gennaiodalle 17.30 alle 20.00

Con l’intervento di Fausto Quintavalla, docente presso il Dipartimento di Scienze Medico Veterinarie dell’Università di Parma, presidente del Master di II livello in “Medicina Comportamentale Cognitivo-Zooantropologica” e del Master di I livello in “Istruzione Cinofila Cognitivo-Zooantropologica”. È inoltre componente dell’OPBA (Organismo Preposto al Benessere degli Animali).

  • Riscaldamento
  • “Dolore diseredato”
  • Circostanze di perdita ed eutanasia
  • Intervento di Fausto Quintavalla
  • L’importanza della rappresentazione dell’oltre
  • 1997: La mia storia con i nativi americani 
  • Conoscete la storia di Guinefort?
  • E tu cosa pensi?
  • Libri e scritture. Alcune testimonianze

Modulo 3 – Scelte possibili per il post mortem?

Martedì 30 gennaio, dalle 17.30 alle 20.00

Con l’intervento di Mariagrazia Villa, giornalista, docente di “Etica e media” e “Etica e deontologia” presso l’Università IUSVE di Venezia e di Verona.

  • Riscaldamento
  • La situazione in Italia
  • Onoranze funebri, sepoltura e cremazione
  • Intervento di Mariagrazia Villa
  • Ritualità del congedo 
  • Mi chiamo Happy
  • Brutalità che potrebbe capitarvi di sentire
  • E tu cosa pensi?
  • Libri e testi sacri. Alcune testimonianze da religioni e mondo animale

Modulo 4 – Come si può proporre un’idea rituale?

Martedì 6 febbraio, dalle 17.30 alle 20.00

Con l’intervento di Laura Campanellofilosofa analista (Sabof), scrittrice e consulente pedagogica. È fondatrice con il prof Romano Màdera della Scuola Superiore di Pratiche filosofiche Philo di Milano ed è presidente della Società di analisi biografica ad orientamento filosofico (Abof).

  • Riscaldamento 
  • L’importanza della commemorazione
  • Date difficili e idee per i “mortiversari” 
  • Intervento di Laura Campanello
  • Creatività e rituali su misura
  • La scatola del ricordo
  • Pratiche quotidiane 
  • E tu cosa pensi?
  • Testimonianze finali

I DOCENTI

Coordina il corso Maria Angela Gelati, tanatologa, death educator, docente, giornalista e responsabile scientifico della rassegna culturale Il Rumore del Lutto.

Con gli interventi di Ines Testonidocente di Psicologia sociale e Psicologia delle relazioni di fine vita, lutto, perdita e morte presso l’Università degli Studi di Padova; Fausto Quintavalla, docente presso il Dipartimento di Scienze Medico Veterinarie dell’Università di Parma; Mariagrazia Villa, giornalista, docente di “Etica e media” e “Etica e deontologia” presso l’Università IUSVE di Venezia e di Verona; Laura Campanello, filosofa, analista Sabof, scrittrice, Scuola Superiore di Pratiche filosofiche Philo di Milano.

COME PARTECIPARE
Per iscriversi è necessario versare un contributo di partecipazione pari a 130,00 euro (il contributo comprende la quota di iscrizione al corso e la quota associativa). Per chi è già socio della Scuola il contributo è pari invece a 120,00 euro.

Per partecipare scrivere a segreteria@scuolacapitalesociale.it, o compilare il form a fondo pagina. L’iscrizione sarà effettiva solo dopo aver effettuato il pagamento e aver ricevuto conferma dalla segreteria.

Il corso è realizzato in collaborazione con Il Rumore del Lutto.

Numero partecipanti: Max. 40

Posti ancora disponibili: sold out

Come si svolge: 4 moduli didattici online intervallati da 3 etivity. Su piattaforma Zoom

Quando: Martedì 16, 23, 30 gennaio e 6 febbraio, dalle 17.30 alle 20.00.

Contributo di partecipazione: 130 euro (120 per i soci). 

Ogni lezione sarà video-registrata e messa a disposizione dei partecipanti in caso di assenza.

ISCRIVITI AI CORSI

Compila il form accanto con i tuoi dati e verrai contattato dalla segreteria per completare l’iscrizione al corso scelto.

1 + 11 =