ISCRIZIONI APERTE

Abitare insieme.

Visioni, esperienze e pratiche condivise per imparare a vivere con altre persone: dal buon vicinato alla comunità solidale

La scelta di adottare uno stile di vita comunitario ispirato a valori comuni può essere un’alternativa valida rispetto alla routine della vita quotidiana. Ma quali sono i diversi modelli di co-abitazione affermatisi in questi anni, e cosa significa, in concreto, condividere la propria abitazione con altre persone? Quali sono i rischi e i benefici di questo tipo di scelta? Come prepararsi per rendere il vivere assieme un’esperienza davvero arricchente e fruttuosa?

 

Questo corso si propone di introdurre i partecipanti ai principali aspetti della co—abitazione, fornendo indicazioni pratiche sulle principali sfide che chi voglia co-abitare si troverà davanti e come affrontarle. Il corso è realizzato in collaborazione con l’Associazione Le C.A.S.E.

PERCHÈ UN CORSO DI QUESTO TIPO, ADESSO
Imparare a vivere con gli altri significa considerarsi abitanti di una casa comune; vivere e convivere  è, oggi più che mai, una necessità.

A CHI È RIVOLTO

Il corso è rivolto a tutti coloro che sono attratti dalle possibilità offerte dalla coabitazione e vorrebbero incominciare a praticarla; a chi, per motivazioni personali o di solidarietà, ha già adottato questo stile di vita e vorrebbe apprendere buone pratiche di convivenza; a chiunque desideri approfondire l’esperienza dell’abitare condiviso. 

 

IL PROGRAMMA

Modulo 1. Perché abitare insieme?

Online. Mercoledì 1 giugno (18.00 – 20.00)

Modulo 2. Le sfide della coabitazione

Online. Mercoledì 8 giugno (18.00 – 20.00)

  • I tanti modi del vivere assieme: dal buon vicinato al co-housing; dalle comunità agli ecovillaggi
  • Bisogni personali, valori condivisi e linguaggio comune
  • La comunicazione ecologica: principi e tecniche di mediazione
  • Testimonianza di Bernardo Cumbo, viaggiatore, divulgatore, blogger e youtuber.

Modulo 3. Dalle parole alle azioni: incontrare una comunità

In presenza. Da venerdì 17 a domenica 19 giugno

  • Le rinunce facili e i piaceri comuni
  • La matematica della reciprocità: 1+1=3 ma 4-1=1.
  • Le regole della casa: gestione economica di un bene comune
  • In pratica: laboratori, giochi di ruolo ed attività di gruppo

Con la partecipazione di Italia che Cambia, di Genny Carraro e di Tertulia coliving & coworking.

 

I DOCENTI

Il corso sarà animato e gestito da:

Ugo Biggeri ed altri volontari della Comunità Aia Santa, dell’Associazione Le Case, che si occupa di accoglienza e vita comunitaria.

Gerardo del Luzenberger,  facilitatore, docente di gestione partecipata dei progetti all’Università di Trento, si occupa da oltre 20 anni di formazione e consulenza nel campo della facilitazione, dello stakeholders engagement e della partecipazione. Dal 2016 organizza ogni anno #FACILITA, la conferenza italiana facilitatori.

COME PARTECIPARE

Per iscriversi è necessario versare un contributo di partecipazione pari a 200,00 euro. Per partecipare scrivere a segreteria@scuolacapitalesociale.it, o compilare il form a fondo pagina. L’iscrizione sarà effettiva solo dopo aver effettuato il pagamento e aver ricevuto conferma dalla segreteria.

Numero partecipanti: Max. 30

Come si svolge: 3 moduli didattici in tre settimane, di cui due online e un weekend esperienziale in presenza presso la Comunità dell’Aia Santa, Vicchio del Mugello (FI)

Quando: mercoledì 1 e 8 giugno (online, dalle 18.00 alle 20.00); il 17, 18 e 19 giugno (in presenza, dal venerdì pomeriggio alla domenica mattina).

Contributo di partecipazione: 200 euro, inclusi i pasti e l’utilizzo degli spazi di Aia Santa. Per chi desidera è possibile usufruire del pernottamento gratuito in loco, in camerate (da 3 a 8 letti) o campeggiando.

Su richiesta e a pagamento può essere organizzato un servizio di babysitting.

Il 25% del pagamento può essere effettuato con SardexPay.

ISCRIVITI AI CORSI

Compila il form accanto con i tuoi dati e verrai contattato dalla segreteria per completare l'iscrizione al corso scelto.

10 + 10 =